In questo articolo si parla di:
Mobilità elettrica Enel: in arrivo nuovi soci e nuovo ad

Mobilità elettrica Enel, in arrivo uno spin-off da Enel X, con la creazione di una nuova società che potrebbe quotarsi in borsa. A rivelarlo è stato Francesco Starace, numero 1 di Enel Group, nel presentare il piano strategico per il 2024.

In riferimento a ciò, Starace ha affermato: “Abbiamo sviluppato un percorso per gradi, iniziato ancor prima di Enel X, per mettere le infrastrutture su cloud. Questo ci ha portato a gestire le reti elettriche in modo innovativo. Ora c’è necessità di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in giro per il mondo. L’abbiamo fatta nascere, crediamo che si debba allargare ad altri partner“.

Quanto ad affidarne la gestione ad Elisabetta Ripa, ex ceo di Open Fiber, Starace ha risposto: “Non è una novità, abbiamo chiesto a Elisabetta Ripa di gestire questo ramo d’azienda. E pensiamo di aprire il capitale e far entrare altri partner, cedendo quote. Rimarremo comunque in maggioranza“.

Mobilità elettrica Enel: in arrivo nuovi soci e nuovo ad 1

Più in generale, nel decennio in corso Enel punta ad un cambio della scoperta dell’energia rinnovabile a quella dell’elettrificazione. “È un decennio cruciale per raggiungere gli obiettivi dell’Accordo di Parigi e evitare le ripercussioni legate ad un aumento della temperatura superiore a 1,5 gradi“, ha aggiunto lo stesso Starace.

Enel punta ad abbandonare il carbone entro il 2027 e il gas entro il 2040

Entro il 2040 l’elettricità venduta sarà interamente prodotta da fonti rinnovabili e il Gruppo cesserà l’attività di vendita retail di gas: Enel Green Power è stata concepita per diventare la spina dorsale della generazione futura, ha affermato Starace, il quale ha aggiunto: ”Le centrali a gas finiranno come sono finite quelle a carbone. Quante utilities in Europa stanno costruendo centrali a gas? E’ questione di tempo. Certo da qui al 2040 sono 18 anni, ma onestamente tra 20 anni ci saranno pochi europei che utilizzeranno il gas, tutti per motivi economici passeranno all’elettricità. Questo cambiamento arriverà più rapidamente di quanto si pensi. Il grosso dell’Europa tra 20 anni spegnerà il gas. Prima usciamo, meglio è”.

Fonte: vaielettrico

Photo credit: Photo1 , Photo2