In questo articolo si parla di:
TIER, il gigante della sharing mobility 2

TIER, azienda tra i leader del settore della micromobilità in sharing presente nelle maggiori città italiane, in occasione dell’Assemblea di ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), ha deciso di offrire, a partire dal 2023, un bonus dal valore di 500 € per l’utilizzo dei propri veicoli, fino a esaurimento delle risorse dedicate, a tutti coloro che dimostreranno di aver rottamato la propria auto senza averne comprata una nuova nel corso di un anno solare. Il buono verrà concesso dopo l’opportuna verifica dei documenti del PRA che attestino la rottamazione del veicolo e il non possesso contestuale di un’altra auto per l’intero anno solare.

La proposta, in linea con la politica di disincentivo all’utilizzo dell’auto privata promossa da diverse amministrazioni comunali, su tutte Roma e Milano, intende sensibilizzare le Istituzioni e i cittadini sull’importanza della riduzione dell’inquinamento ambientale e sulla necessità di ridare ai cittadini lo spazio urbano occupato impropriamente dalle automobili. Si tratta di un supporto al miglioramento della salubrità e della vivibilità nelle nostre città.

TIER, il gigante della sharing mobility 1

Saverio Galardi, general manager di TIER per l’Italia, ha commentato così l’iniziativa: “Vogliamo aiutare i Comuni italiani nel favorire la riduzione del numero di auto inquinanti in circolazione. L’Italia è costantemente sanzionata dall’UE per il superamento dei limiti delle emissioni di particolato e inoltre le nostre città sono invase da auto private che occupano un’enormità di spazio pubblico urbano. Quale migliore occasione per lanciare il nostro progetto pilota nel corso dell’Assemblea di ANCI, fornendo alle amministrazioni comunali e ai cittadini un aiuto concreto in alternativa all’auto, sostenendo la decongestione del traffico veicolare, supportando il progressivo utilizzo del trasporto pubblico locale e facilitando il collegamento dell’ultimo miglio alle fermate di bus, metro e tram”.