In questo articolo si parla di:
parigi

La sindaca di Parigi, Anne Hidalgo, ha annunciato l’intenzione di indire un referendum sulla possibilità di mantenere attivi o sospendere i servizi di monopattini in sharing attivi in città.

Hidalgo lo ha dichiarato in un’intervista a Le Parisien e, anche se non c’è ancora l’ufficialità, le votazioni dovrebbero essere fissate per il 2 aprile.

Nella capitale francese, al momento, ci sono circa 15mila monopattini elettrici free floating a tre aziende: Dott, Lime e Tier. L’amministrazione comunale parigina – che nel 2018 era stata la prima grande città in Europa a introdurli sul proprio territorio – ha da tempo cambiato idea sull’utilizzo degli eScooter in condivisione, e nelle scorse settimane era già emersa l’ipotesi di un totale divieto di circolazione.

In seguito era stato poi trovato un accordo per permettere a Dott, Lime e Tier di continuare a operare, ma la stessa Hidalgo si è dichiarata ormai contraria al loro uso, anche se ha detto che rispetterà il risultato del quesito popolare.