In questo articolo si parla di:
UniCredit e Sace supportano i piani di crescita di Bottecchia e Fantic

UniCredit e Sace supportano i piani di crescita del gruppo Fantic con una duplice operazione di finanziamento, da complessivi 6,8 milioni di euro.

La banca ha infatti strutturato in favore delle aziende del Gruppo due distinte operazioni, entrambe assistite da Garanzia Sace: la prima, di 1,8 milioni di euro, a favore di Bottecchia, lo storico marchio di bici di qualità, a sostegno del ripristino e rilancio della propria capacità produttiva nel nuovo stabilimento di 7000mq di Piove di Sacco (PD), dopo l’incendio che ha colpito il sito di Cavarzere nel settembre scorso; i restanti cinque milioni di euro sono stati invece erogati in favore di Fantic, attraverso un finanziamento “Futuro Sostenibile Certificato”, per supportarne gli ambiziosi piani di sviluppo sostenibile nel segmento della mobilità elettrica urbana.

Il finanziamento “Futuro Sostenibile Certificato” è la soluzione ad hoc studiata da UniCredit dedicata alle imprese che intendono sviluppare strategie e progetti finalizzati a migliorare il proprio profilo di sostenibilità, con un impegno certificato attraverso l’attribuzione di un Rating ESG rilasciato da una Società di Servizi specializzata su temi ESG (nel caso specifico, Cerved).

UniCredit e Sace supportano i piani di crescita di Bottecchia e Fantic 1

Il finanziamento tramite le due linee di credito è assistito dalla Garanzia SupportItalia di Sace, lo strumento straordinario del Gruppo previsto dal decreto Aiuti per sostenere le esigenze di liquidità e investimenti delle imprese italiane impattate dalle conseguenze economiche negative in seguito al conflitto russo-ucraino.

Le dichiarazioni

Francesco Iannella, regional manager Nord Est di UniCredit, ha dichiarato: “Questo intervento ha per noi di UniCredit una grande valenza simbolica per più motivi. In primo luogo, ci permette di contribuire fattivamente al rilancio di un grande marchio del Made in Italy come Bottecchia e, analizzando invece l’intervento di supporto a favore di Fantic Motor, ribadisce la nostra volontà di proporci come partner di riferimento per le numerose realtà imprenditoriali interessate a intraprendere piani di crescita sostenibili a 360 gradi. Da ultimo mi piace sottolineare la valenza territoriale dell’operazione di supporto a due eccellenze del Nord Est, unitesi per contribuire fattivamente allo sviluppo di questo territorio”.

“Il Gruppo Fantic sta crescendo in maniera costante dal 2015 sia aumentando progressivamente le offerte di prodotti ai nostri clienti sia potenziando la distribuzione nei mercati europei e mondiali. Dopo grandi risultati con la gamma moto ed ebikes, oltre a strategiche acquisizioni per tutto il gruppo come quella di Motori Minarelli, ora le nuove sfide saranno, da un lato, il grande rilancio di Bottecchia per la quale abbiamo grandissimi progetti sinergici al nostro mondo eBike e ad F.Moser. e dall’altro, che riguarda direttamente Fantic, un significativo potenziamento delle soluzioni per la mobilità sostenibile, l’urban e la green mobility. Tutto ciò sarà possibile solo grazie a strategiche partnership come quella con Unicredit che contribuiranno in maniera determinante ad un percorso di trasformazione necessaria”, ha aggiunto Denis Marchetto, group cfo di Fantic Motor.

“Siamo lieti di essere nuovamente al fianco di Fantic Motor, storico marchio italiano attivo nella produzione e commercializzazione di motocicli ed eBike, questa volta insieme a Bottecchia, altra realtà storica e portavoce del Made in Italy. In linea con gli obiettivi del piano industriale INSIEME 2025, noi di Sace confermiamo il nostro impegno nel rilanciare la capacità produttiva e lo sviluppo sostenibile delle imprese italiane”, ha dichiarato Marco Martincich, responsabile Mid Corporate Nord Est di Sace.