In questo articolo si parla di:
Bozza automatica 618

L’operatore di micromobilità Bolt ha annunciato di aver introdotto un rating sugli utenti più spericolati. L’azienda estone di sharing mobility mira ad affrontare le abitudini di guida non sicure sui suoi monopattini elettrici, per contribuire a migliorare la percezione della sicurezza nella micromobilità.

I sistemi di punteggio dei piloti più spericolati raccolgono input, tra cui il rilevamento della guida in tandem, le frequenti frenate brusche e le sbandate, le collisioni e i parcheggi illegali, per valutare il comportamento dei propri clienti. Ciascuno di questi comportamenti viene classificato alla fine di ogni corsa e il comportamento degli utenti viene valutato ogni cinque corse per assegnare loro un punteggio.

Questa funzione è attualmente in fase di test in Germania e Portogallo e dovrebbe essere implementata in altri mercati nel corso dell’anno. Dmitri Pivovarov, vicepresidente per i noleggi di Bolt, ha dichiarato:Come annunciato nel nostro ultimo rapporto sulla sicurezza degli scooter, nel 2021 abbiamo ridotto il numero di infortuni del 26% e gli incidenti che coinvolgono i nostri scooter del 12%, aumentando il numero di corse cinque volte rispetto al 2020. Tuttavia, alziamo costantemente il livello di sicurezza del nostro servizio. Questo è il motivo per cui speriamo che gli standard inclusi nel nostro impegno e nel punteggio del pilota diventino un’ispirazione per l’intero settore “.

Se un rider rientra nel 2% dei più spericolati in una data città, Bolt implementerà un processo in tre fasi per promuovere abitudini di guida più sicure nei suoi confronti. Innanzitutto, il motociclista riceverà materiale didattico che descrive in dettaglio come utilizzare uno scooter in sicurezza. Se il punteggio del ciclista non migliora nelle cinque corse successive, la velocità dello scooter sarà limitata a 15 km/h per le cinque corse successive. Se queste due misure non apportano alcun miglioramento, l’utente verrà sospeso dall’uso degli scooter per una settimana con la possibilità di presentare ricorso contro la decisione al team del servizio clienti di Bolt.