In questo articolo si parla di:
I mezzi Helbiz disponibili sull’app di intermodalità urbana myCicero 1

Helbiz ha deciso di introdurre nuove regole per la città di Roma per l’utilizzo dei propri monopattini elettrici, con l’obiettivo di promuovere un utilizzo più responsabile e funzionale della flotta a disposizione degli utenti.

Le novità riguardano in particolare un nuovo sistema di sanzioni attraverso il quale saranno addebitati alle persone tutti i costi relativi a multe, rimozioni dei veicoli non parcheggiati correttamente ed eventuali comportamenti non virtuosi. Nell’eventualità di una reiterazione del comportamento scorretto, Helbiz addebiterà poi all’utente una specifica penale che, in caso di parcheggio su marciapiede con conseguente ostacolo al traffico pedonale, potrà arrivare fino a 30 euro.

Per incentivare la popolazione a non affollare i marciapiedi della Capitale di monopattini, che è in genere uno dei problemi più sentiti, Helbiz ha anche identificato 180 stalli virtuali e fisici nei quali gli utenti dovranno parcheggiare fino a un massimo di cinque mezzi per postazione.

Grazie a questa strategia operativa, Helbiz ha rivisto le tariffe per la corsa semplice, che attualmente è di 0,50 euro allo sblocco e 0,12 euro al minuto. L’utente ha la possibilità di parcheggiare fuori dalle aree di sosta previste, con un margine di tolleranza, a fronte di un supplemento.

Le stazioni di parcheggio sono state individuate in prossimità di stazioni della metropolitana, fermate degli autobus e dei principali snodi per la mobilità all’ interno di Roma Capitale. Helbiz, inoltre, coprirà a Roma un’area operativa più vasta che includerà anche quartieri periferici con l’obiettivo di portare i benefici della micromobilità a un’utenza sempre più ampia.

È anche previsto per le prossime settimane un aggiornamento dell’ App Helbiz che permetterà l’ identificazione degli utenti attraverso Spid e vietando il noleggio ai minori di diciotto anni.
“Helbiz è un’azienda che pone grande attenzione alla sostenibilità e al decoro urbano e crede fortemente nell’importanza della micromobilità come strumento per migliorare la vivibilità cittadina”, ha dichiarato Luca Santambrogio, country manager di Helbiz.

“Il sistema di sanzioni che adotteremo è mirato a tutelare sempre meglio una città unica al mondo come Roma, i suoi cittadini e turisti che vivono quotidianamente, scoraggiando l’adozione di comportamenti scorretti”.