In questo articolo si parla di:
helbiz diventa micromobility.com

micromobility.com, azienda attiva nell’innovazione nel settore della micromobilità precedentemente nota come Helbiz, ha annunciato oggi di aver firmato una lettera di intenti (loi) per l’acquisizione di EVMO, provider nella gestione di flotte e noleggio veicoli per la gig economy di rideshare e consegna.

L’acquisizione è intesa a rafforzare la posizione di mercato dell’azienda e accelerarne la crescita. Tenendo conto, infatti, del fatturato di EVMO pari a 12,6 milioni di dollari nel 2022, il fatturato proforma combinato annuo di micromobility.com, incluso Wheels Labs Inc., sarebbe stato di 33,8 milioni di dollari.

EVMO ha riportato un’ottima performance finanziaria nel primo trimestre. I ricavi hanno fatto registrare aumenti record del 57% anno su anno, grazie a una flotta in espansione e tariffe di noleggio più alte, e la compagnia ha generato un positivo margine Ebitda rettificato del 7%. Il modello di business di EVMO presenta grande visibilità, con il 60% dei clienti che noleggiano per più di 80 giorni consecutivi.

“Siamo entusiasti di annunciare il nostro intento di fonderci con EVMO, segnando un momento cruciale nella nostra strategia di crescita”, ha commentato Salvatore Palella, ceo e fondatore di micromobility.com.

“Questa acquisizione presenta notevoli opportunità in termini di sinergie future, e ci offre una robusta piattaforma per l’espansione organica sia in Nord America che su scala globale. Unendo le forze con EVMO, siamo pronti ad accelerare la nostra transizione da un’attività di sharing a una resiliente impresa b2b, incorporando fusioni strategiche come l’attività di noleggio a lungo termine di Wheels e la piattaforma hub taxi attraverso la partnership con WeTaxi”.

“Inoltre, questa acquisizione si allinea perfettamente con la visione strategica di EVMO di aumentare la presenza di veicoli elettrici nella sua flotta. Sfruttando la nostra competenza e risorse, EVMO potrebbe passare dall’attuale 35% di EV e ibridi a un impressionante 100%. Siamo fiduciosi di promuovere la sostenibilità e contribuire a un futuro più verde insieme”.

Gli ha fatto eco anche Giulio Profumo, cfo di micromobility.com. “La proposta di acquisizione firmata con EVMO rappresenta un’opportunità straordinaria per creare rapidamente valore per gli azionisti di entrambe le compagnie, rafforzando ulteriormente la nostra situazione finanziaria”.

“Inoltre, il successo di EVMO nel generare un EBITDA positivo nel primo trimestre del 2023 si allinea con la nostra prudente strategia di M&A, che dà priorità all’acquisizione di obiettivi che generano robusti flussi di cassa. Il potenziale per significative sinergie di ricavo e ottimizzazione dei costi è convincente. Riteniamo che questa operazione si basi sulle molte iniziative strategiche che abbiamo intrapreso finora nel 2023, preparando il terreno per un futuro ancora più dinamico”.

Le parti si impegnano a negoziare in buona fede verso l’esecuzione di accordi transazionali definitivi, compreso un accordo di acquisizione che stabilisca il rapporto di scambio e gli altri termini e le condizioni delle transazioni previste dalla lettera d’intenti. Si prevede che gli accordi definitivi verranno stipulati entro 30 giorni dalla firma della lettera, con la acquisizione che avverrà immediatamente dopo il soddisfacimento delle relative condizioni relative.