In questo articolo si parla di:
Protocollo d’intesa firmato da Assomobilità, APA e Voi Technology

Assomobilità, APA – l’Associazione milanese autorimesse – e Voi Technology, azienda di micro mobilità elettrica in condivisione presente a Milano dal 2020 con una flotta di 750 monopattini elettrici di ultima generazione, con il patrocinio di Federmotorizzazione Confcommercio, hanno firmato un protocollo di intesa con l’obiettivo di aumentare le possibilità di parcheggio degli eScooter in città senza dover pesare ulteriormente sull’occupazione del suolo pubblico, e di promuovere attività di sensibilizzazione al corretto parcheggio.

Il protocollo di intesa è stato siglato nel corso della conferenza svoltasi in Confcommercio Milano su “Monopattini, parcheggi e Milano. Una questione di educazione e mobilità multimodale per una Milano ordinata”.

I punti principali dell’accordo

Grazie a una convenzione tra Voi Technology e APA, le autorimesse associate offriranno alla cittadinanza una parte del proprio spazio privato per il parcheggio dei monopattini, garantendo così un beneficio per la collettività. Il parcheggio nelle autorimesse consentirà inoltre a automobilisti e motociclisti la possibilità, una volta raggiunta l’area di parcheggio, di continuare il proprio percorso in città con il trasporto pubblico o su mezzo elettrico e sostenibile in sharing. In questo modo, l’accordo si pone come obiettivo l’aumento del tasso di “intermodalità”, ovvero la scelta di due o più mezzi per i propri spostamenti in città, a favore di quelli più sostenibili ed efficaci contro la creazione di traffico urbano.

Il secondo punto dell’intesa prevede, con Assomobilità, la diffusione agli operatori associati a Confcommercio Milano di due leaflet digitali elaborati da Voi Technology al fine di informare tutti gli associati Confcommercio Milano su come si utilizza correttamente il monopattino elettrico e dove e come si deve parcheggiare in città, per mantenere il diritto di libera mobilità sul suolo cittadino per tutti gli attori del traffico: dai pedoni, agli automobilisti, ai ciclisti, ai monopattinisti e ai motociclisti. Veri e propri “vademecum” contenenti le regole per una corretta conduzione del monopattino in città e le linee guida per un appropriato parcheggio del mezzo, in modo da evitare ostacoli per i pedoni e i ciclisti.

Inoltre, Voi Technology mette a disposizione di negozianti e professionisti il servizio “Report a Voi”: un canale di contatto diretto, utilizzabile sia tramite app per smartphone che attraverso sito web, per segnalare monopattini (brandizzati Voi Technology) parcheggiati in maniera scorretta davanti alle proprie attività o agli ingressi dei propri uffici. Voi Technology si occuperà dello spostamento o della rimozione del mezzo entro un’ora dalla segnalazione. Un’iniziativa volta a rendere operatori commerciali e professionisti ancora una volta protagonisti nella collaborazione civica.

Le dichiarazioni

“L’impegno di imprese, associazioni e amministrazioni in questi anni ha permesso di rendere più innovativo il trasporto cittadino dando la possibilità di muoversi e spostarsi con facilità in maniera smart, comoda ed efficiente. Come sempre, però, è necessario un impegno comune affinché i nuovi sistemi di mobilità multimodale entrino nella complessità del tessuto urbano con regole certe e condivise. Il protocollo di intesa firmato oggi va proprio in questa direzione, puntando sull’educazione all’utilizzo corretto del mezzo, grazie al sistema di e-learning integrato nell’app di Voi, e fornendo ai nostri associati uno strumento concreto per il mantenimento dell’ordine dello spazio delle nostre città, nel bene e nell’interesse di tutti”, ha affermato Simonpaolo Buongiardino, presidente di Assomobilità e Federmotorizzazione.

“La firma di questo protocollo punta nuovamente i riflettori sull’importanza delle nostre autorimesse come hub della mobilità cittadina. Già con l’introduzione di Area C abbiamo dimostrato che le nostre strutture possono avere un ruolo centrale nella creazione di piattaforme logistiche fondamentali per la fruizione di Milano.  Ora, grazie alla partnership con Voi Technology, le nostre autorimesse diventano un nodo per la mobilità multimodale. Il futuro delle autorimesse è nell’ampliamento dei servizi”, ha commentato Stefano Martarelli, presidente di APA.

Folco Gervasutti, head of corporate Comms per Italia e Spagna di Voi Technology, ha affermato: “Per la prima volta una grande associazione come Confcommercio Milano, con le associazioni APA e Assomobilità, sostiene l’iniziativa di un’azienda privata di mobilità elettrica in sharing. La parte produttiva della città, dai proprietari di autorimesse, ai commercianti, passando per i professionisti, sarà un’alleata fondamentale per manifestare il reale potenziale positivo della micro mobilità elettrica in sharing, togliendo, finalmente, l’attenzione sugli aspetti ‘negativi’, che solo alcuni utenti poco inclini alle regole continuano ad alimentare. Inoltre, nella creazione di una Milano fatta per essere vissuta, grazie alla generosità ed al coinvolgimento dei gestori di autorimesse milanesi, l’intermodalità sarà aumentata: ad oggi, già circa il 40% dei nostri utenti vive nelle aree periferiche di Milano o nell’Hinterland, integrando il tragitto in auto per arrivare in città con quello dei monopattini per l’ultimo miglio. Allo stesso tempo, già oggi il 20% dei nostri utenti, integra i propri spostamenti in auto privata con i nostri monopattini, più facili da parcheggiare in aree congestionate come il centro storico e il semi centro cittadino”.