In questo articolo si parla di:

In Parlamento è nato un nuovo intergruppo “Mobilità ciclabile – Italia in Bici” costituito grazie al lavoro di FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta e presentato nel corso di una conferenza stampa alla Camera dei Deputati il 12 dicembre 2023.

L’iniziativa è stata illustrata dal presidente dell’intergruppo parlamentare, l’onorevole Davide Bergamini che, con Giuliano Giubelli, vice presidente FIAB, hanno lavorato e posto le basi per la formazione del gruppo. “Si tratta di un gruppo trasversale che da subito ha ricevuto una trentina di adesioni provenienti da tutte le forze politiche”, ha dichiarato Bergamini. “Credo che potrà iniziare a lavorare molto bene dai primi mesi dell’anno con una serie di incontri tematici per trattare le singole materie e cercare di dare un ulteriore contributo anche proprio da un punto di vista legislativo per aumentare la sicurezza dei ciclisti e approfondire un settore in aumento che può portare una grande ricchezza al nostro territorio che ha tante realtà da scoprire”.

«Essere qui oggi è molto importante”, ha aggiunto Giuliano Giubelli, vice presidente FIAB. “Il Parlamento è, e deve essere, il luogo dove si prendono le decisioni e non è retorica. Questo di oggi lo definirei con un ossimoro un “traguardo di partenza”.

FIAB ha ricordato che il 45% degli spostamenti quotidiani avviene con auto privata per tragitti tra 2 e 10 km e come il 30% sia addirittura sotto i 2 km (fonte: Isfort, 20° Rapporto sulla mobilità degli italiani, novembre 2023). Dunque una grande fetta degli spostamenti in auto è su distanze brevissime, a portata di bici: un potenziale di cambiamento enorme da far comprendere e sviluppare.

Le finalità dell’intergruppo parlamentare “Mobilità ciclabile – Italia in Bici” sono: promuovere una sempre maggiore diffusione dell’uso della bicicletta come mezzo di trasporto ecologico e salutare per la popolazione; incentivare la realizzazione di piste ciclabili nelle nostre città; mettere in campo iniziative per la tutela della sicurezza di persone che si muovono in bici e a piedi; sostenere la crescita del cicloturismo come volano di un turismo nazionale sostenibile.

I parlamentari che finora hanno aderito sono: On. Davide Bergamini (presidente), On. Ouidad Bakkali, On. Gianangelo Bof, On. Francesco Emilio Borrelli, On. Luca Cannata, On. Andrea Casu, On. Laura Cavandoli, On. Sergio Costa, On. Augusto Curti, Sen. Concetta Damante, On. Eleonora Evi, Sen. Dario Franceschini, On. Valentina Ghio, On. Francesca Ghirra, On. Dario Giagoni, On. Naike Gruppioni, On. Simonetta Matone, On. Giovanna Miele, On. Jacopo Morrone, On. Attilio Pierro, On. Francesco Maria Rubano, On. Paolo Emilio Russo, Sen. Ivan Scalfarotto, Sen. Elena Sironi, Sen. Luigi Spagnoli, On. Luca Squeri, Sen. Erika Stefani, On. Rosaria Tassinari, Sen. Elena Testor, On. Alessandro Urzì, On.Stefano Vaccari, On. Luana Zanella, On. Filiberto Zaratti, On. Gianpiero Zinzi.

In foto: da sinistra Giuliano Gibelli, vice presidente FIAB, e l’onorevole Davide Bergamini