In questo articolo si parla di:
enyring

Yamaha Motor ha annunciato la costituzione di Enyring GmbH, una nuova società che offrirà batterie intercambiabili per veicoli elettrici urbani compatti tramite servizi in abbonamento. Con sede a Berlino e previsione di partenza nel 2025, questa iniziativa si inserisce nel Piano Ambientale 2050 del Gruppo Yamaha Motor.

Il progetto Enyring GmbH

Offrendo servizi quali batterie intercambiabili in abbonamento, riutilizzandole e riciclandole insieme ai leader europei della circolarità, Enyring sarà in grado di creare un ciclo chiuso in cui i materiali riciclati vengono utilizzati come risorse per creare nuovi prodotti.

Questa nuova iniziativa lavorerà per creare una società sostenibile e orientata al riciclaggio che riduca non solo l’onere economico e temporale per i clienti, ma anche l’impatto sull’ambiente. Enyring, fondata ufficialmente a dicembre 2023, avrà sede a Berlino, in Germania, e l’inizio delle attività è previsto per la prima metà del 2025.

Enyring prevede collaborazioni tra Yamaha Motor e aziende partner strategiche e, dopo l’avvio delle attività, intende espandere l’attività in Germania, a partire dalla capitale, e nei Paesi Bassi.

enyring

I servizi

Con l’obiettivo di veicoli elettrici urbani compatti a bassa velocità (principalmente eBike), i servizi di Enyring affitteranno batterie disponibili su abbonamento. Queste batterie possono essere facilmente sostituite in qualsiasi momento presso le stazioni di ricarica installate in tutta la città, eliminando il fastidio della ricarica e il costo dell’acquisto di una nuova batteria una volta terminato il suo ciclo di vita. Inoltre, le batterie usate che non sono più adatte alla mobilità vengono riutilizzate come batterie di stoccaggio, smontate in celle, riciclate e riutilizzate come nuove batterie.

Questo progetto è stato lanciato con l’obiettivo di fornire un nuovo valore al trasporto quotidiano, come parte degli sforzi di Yamaha Motor per creare un mondo a zero emissioni. Questa attività contribuirà alla riduzione dei rifiuti, all’uso sostenibile delle risorse naturali e al miglioramento dell’efficienza energetica, tutti temi chiave identificati nel Piano Ambientale 2050 del Gruppo Yamaha Motor.