In questo articolo si parla di:
ancma mercato moto

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28 mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria Ancma.

Soddisfatto della congiuntura il neopresidente dell’associazione Mariano Roman, che ha sottolineato come “anche il superamento di quel mix tra l’effetto annuncio e il repentino esaurimento degli incentivi all’acquisto per veicoli con motore endotermico dello scorso mese abbia portato il mercato a crescere nuovamente in modo strutturale ed organico“.

Se confrontato poi con un febbraio 2023 già positivo, questi dati rappresentano un risultato molto significativo e ci dicono ancora una volta di come le due ruote a motore, per passione e per mobilità, abbiano assunto un ruolo di assoluta rilevanza“, ha aggiunto Roman. “Anche per questo auspichiamo di incontrare presto il governo per confrontarci su alcune istanze e misure, che permetterebbero strategicamente di rafforzare un comparto trainante“.

Il mercato di febbraio

Crescono di un quinto (+19,89%) rispetto a febbraio 2023 i volumi di mercato nel secondo mese dell’anno, raggiungendo quota 28.401 unità. Particolarmente brillante la performance degli scooter, che immatricolano 13.924 veicoli pari a una crescita del 23,05%. Seguono le moto che crescono del 17,5% con 13.241 unità targate. Dopo tre mesi consecutivi di segno meno, torna in territorio positivo anche il comparto dei ciclomotori, che registra un rassicurante +11,96% e 1.236 veicoli immessi sul mercato.

Primo bimestre

L’ottimo andamento del mese di febbraio riporta in positivo il mercato cumulato, che registra 49.494 mezzi, pari a un incremento dei volumi del 9,97%. Anche sul totale dell’anno gli scooter trainano il mercato con una performance dell’11,72% e 24.623 veicoli immatricolati. Le moto crescono del 9,02% targando 22.624 unità, mentre i ciclomotori fanno registrare un leggero incremento rispetto ai valori dello scorso anno (+1,44%), corrispondenti a 2.247 unità vendute.

Mercato elettrico

Rimane in territorio negativo il mercato degli elettrici, che flette del 16,86% su febbraio 2023, anche se in ripresa – grazie agli incentivi statali – rispetto al -58,87% del mese di gennaio. Nel secondo mese dell’anno, il mercato dei veicoli a zero emissioni si assesta a 700 unità. In particolare, gli scooter perdono un quinto dei loro volumi (-20,15%) e mettono sul mercato solo 420 mezzi. Il doppio negativo di gennaio e febbraio ferma il cumulato annuo a 1.057 unità, pari a una flessione del 38,19%.

Analisi moto e scooter per cilindrata e segmento

Analisi per cilindrata – Scooter

Bozza automatica 939

Analisi per cilindrata – Moto

Bozza automatica 940

Analisi per segmenti – Moto

Bozza automatica 941