In questo articolo si parla di:
meliconi

Meliconi è un brand molto noto nella vita quotidiana di tanti italiani. Dal 2023 ha deciso di entrare nel settore bici con una gamma di accessori e supporti da parete che rispecchiano la sua filosofia aziendale. Con ampia approvazione da parte del pubblico

di Benedetta Bruni

Siamo abbastanza sicuri che un numero cospicuo dei nostri lettori, spulciando in casa, troverà o ricorderà di aver avuto un prodotto firmato Meliconi, che dal 1967 soddisfa con eleganza e qualità le esigenze quotidiane degli italiani nel settore degli elettrodomestici e degli accessori audio-video. Di certo, ognuno di noi ha bene in mente il Guscio TV, la custodia in gomma salva telecomando che ha decretato il successo e la diffusione su tutto il territorio nazionale del nome dell’azienda. E questo è solo un esempio della capillarità con cui questo e gli articoli successivi del brand sono riusciti a entrare nelle famiglie della penisola. E in forma piuttosto permanente, grazie alla loro sicurezza e durabilità caratteristiche. Dal 2023 il marchio è entrato per la prima volta anche nel comparto bici, trasferendo l’expertise di oltre 30 anni di storia in supporti da terra e parete, porta accessori e sistemi antifurto dedicati alle due ruote. Il tutto nel rispetto di ciò che ha reso Meliconi garanzia di qualità per tutto questo tempo: originalità, design salvaspazio pulito, prezzi accessibili. Che nella gamma MyBike si uniscono a una filiera interamente made in Italy e alla certificazione TUV. L’obiettivo di quest’anno, ma in un certo senso anche la sfida, è quello di trovare un partner esperto del settore ciclo che sappia affiancarlo nell’ingresso in un canale distributivo al momento ancora inesplorato.

Meliconi MyBike supporta la tua passione

Cosa vi ha spinto a inserirvi nel mercato della bici con la gamma MyBike?
Meliconi è una azienda che da oltre 55 anni progetta e realizza supporti per TV ed elettrodomestici destinati all’elettronica di consumo. Osservando la crescita delle vendite di bici degli ultimi anni, abbiamo iniziato a studiare e analizzare il mercato per capire meglio l’offerta di prodotto e identificare soluzioni che potessero migliorare quanto già in commercio, andando a coprire nuovi bisogni dei consumatori. A seguito di questo processo, che ha coinvolto tutti i reparti aziendali e diversi partner esterni, è stato dunque per noi abbastanza “naturale” trasferire il know-how che già avevamo in azienda, sebbene in mercati differenti, per sviluppare la gamma di supporti e accessori Meliconi MyBike.

Quanto tempo avete impiegato a sviluppare la vostra prima linea completamente made in Italy? E quanto conta la parte di ricerca tecnologica nello sviluppo dei vostri prodotti?
Il processo di sviluppo non è stato velocissimo, appunto, in quanto abbiamo dovuto studiare ex-novo un mercato che non conoscevamo e le abitudini di consumo di chi utilizza questi prodotti. Per fare ciò, abbiamo costituito un gruppo di lavoro con colleghi provenienti da vari reparti ma tutti appassionati ciclisti (con profili molto diversi tra loro, dallo sportivo all’utilizzatrice in città), con i quali abbiamo condiviso i diversi step del progetto. Una volta identificata la tipologia di prodotti e i bisogni da soddisfare, abbiamo avviato l’attività di sviluppo vera e propria, il cui obiettivo è stato realizzare degli articoli che offrissero caratteristiche uniche e distintive non coperte dall’attuale offerta di mercato e coerenti con i valori di Meliconi. Dunque innovativi, made in Italy, con caratteristiche funzionali superiori, un elevato contenuto di design, adatti a tutte le tipologie di bici e a un prezzo accessibile. Ci siamo poi spinti oltre e abbiamo definito assieme a TUV anche un protocollo che ne certificasse la sicurezza, aspetto che abbiamo ritenuto estremamente importante. La nostra esperienza nel mondo dei supporti per TV ed elettrodomestici è stata evidentemente di fondamentale importanza durante questo iter.

meliconi

Quali riscontri avete avuto dopo la partecipazione a IBF 2023 da parte di retailer e pubblico finale? Sarete presenti ad altri eventi quest’anno?
I riscontri che abbiamo ottenuto durante le fiere a cui abbiamo partecipato sono stati sorprendenti. Eravamo convinti di aver realizzato dei buoni prodotti, ma l’entusiasmo che abbiamo notato da parte di chi ha visto e toccato i nostri articoli è stato sorprendente. In moltissimi, infatti, si sono avvicinati incuriositi dal vedere Meliconi, marchio molto noto in altri mercati, a un evento dedicato alle bici. Quando abbiamo raccontato i nostri propositi e fatto provare cosa avevamo a disposizione, la curiosità si è trasformata in concreto interesse, cosa che ci ha confermato la bontà del progetto. Per questa ragione, anche nel 2024 è nostra intenzione essere presenti ad altri eventi di settore, per continuare a far conoscere la gamma.

Sin dalla sua fondazione nel 1967, Meliconi ha introdotto nel mercato idee originali. Come si è legato il vostro know-how in un nuovo settore come quello della bike industry?
Uno dei bisogni cui ci ispiriamo è il risparmio di spazio, una esigenza da non sottovalutare per i consumatori moderni che vivono in ambienti sempre più ristretti. Questo lo si ritrova ad esempio nei nostri supporti TV da parete, ma anche nei kit che permettono di sovrapporre asciugatrice e lavatrice. Anche la gamma MyBike assolve a questa funzione: i prodotti sono infatti pensati per un utilizzo efficiente dello spazio, sia che si parli di riporre la bici in cantina o in garage, che di appenderla in bella mostra all’interno del proprio appartamento.

Quali peculiarità hanno i vostri supporti e accessori per bici ed eBike e quali ritenete siano i loro punti di forza?
Tutta la gamma MyBike è accomunata da alcune peculiarità: innovazione, caratteristiche uniche sul mercato, made in Italy, alto contenuto di design, certificazione TUV, garanzia dal marchio Meliconi, adattabilità alle diverse tipologie di bici e prezzo accessibile. Poi ciascun prodotto presenta ovviamente delle specificità proprie che lo differenziano ulteriormente sul mercato.

meliconi

Meliconi è da sempre presente nel canale della grande distribuzione. Quale sarà la strategia commerciale per il 2024 per essere ancora più presenti sul mercato bici?
Obiettivo del 2024 è trovare un partner che abbia voglia assieme a noi di avviare la distribuzione della gamma nel canale tradizionale, dunque ai negozi di bici. Cerchiamo un partner e non un “semplice distributore” perché, come detto, non avendo competenze specifiche in questo canale distributivo vogliamo costruire insieme un progetto a lungo termine, che partendo dalla linea attuale possa portare a evoluzioni e sviluppi che seguano le richieste dei consumatori. Abbiamo voglia di ascoltare chi di questo mercato è esperto e offriamo la nostra capacità di trasformare le idee in prodotti concreti.

Quali sono le opportunità e i contenuti di valore per un distributore che sceglie di collaborare con Meliconi?
I prodotti che abbiamo sviluppato offrono dei contenuti unici e, crediamo, rilevanti per il consumatore finale, che non trova nulla di analogo in commercio. È questo il primo valore che vorremmo condividere con il nostro potenziale partner. A seguire, la volontà di evolvere la gamma per rispondere alle nuove opportunità che si dovessero presentare, e la capacità di poterlo fare grazie alle nostre competenze e all’apporto di partner esterni altamente qualificati. Aggiungerei poi la nostra esperienza in un mercato per alcuni aspetti affine a quello delle bici, quale l’elettronica di consumo, nel quale la vendita degli accessori acquisisce sempre più rilevanza anche rispetto alla vendita del bene principale. In ultimo, tutta la forza della nostra marca, conosciuta e apprezzata dai consumatori italiani grazie ad anni di presenza sul mercato e a continui investimenti in comunicazione.

meliconi

In un momento particolare per il mercato bici come quello attuale, quali opportunità ha un retailer che sceglie di vendere supporti e accessori della linea MyBike?
L’opportunità è quella di avere un’offerta qualificata, di valore, complementare e incrementale per aumentare i propri margini anche nei momenti in cui la vendita del bene principale fa fatica a decollare.

Ci saranno delle novità in questo 2024 a livello di iniziative, collaborazioni e prodotti?
A livello di prodotto abbiamo diversi progetti in cantiere che valuteremo di lanciare assieme all’eventuale partner che ci affiancherà. Sul fronte degli eventi e della promozione continueremo la strada intrapresa già nel 2023 presenziando alle principali fiere di settore e dando seguito alla campagna di comunicazione in essere per far conoscere i nostri prodotti a chiunque possegga una bicicletta.

Se sei interessato a questa opportunità di distribuzione o cerchi ulteriori informazioni, contattaci alla mail redazione@bike4trade.it

meliconi.com/mybike